Velolake

BIKE DESTINATION TORBOLE CAVEDINE

Il percorso ciclabile che ti porta al piccolo lago artificiale a pochi chilometri da Trento.

scopri di più

Torbole Cavedine via Massone


“Diamoci appuntamento a Torbole!”

“Perchè?”

torbole cavedine

“Perchè oggi facciamo un percorso sulle piste ciclabili che raggiungono Cavedine passando per Arco di Trento e Borgo di Massone. Una giornata in cui godere di uno dei paesaggi più attraenti del Trentino che riserva numerose sorprese. Sicuramente rimarrà una delle vacanze in bicicletta da ricordare.

SCOPRI L'ITINERARIO
Il meeting point per questo itinerario che vi farà percorre le piste ciclabili sul Lago di Garda è in Piazza Gothe a Torbole. Qui dovete prendere la direzione di Arco di Trento seguendo la pista ciclabile che inizia ad ovest di Torbole, presso Linfano, dove il fiume Sarca sfocia nel lago. Per raggiungerla dovete costeggiare il lungo lago, spingendo la bici fino a giungere alla foce del fiume Sarca, attraversare il ponte. La pista ciclabile è lì alla vostra destra.

La pista ciclabile è quasi completamente protetta. In questi percorsi ciclabili dovete stare attenti solo a un breve tratto nelle vicinanze del depuratore e della centrale idroelettrica dove il passaggio è promiscuo tra biciclette e proprietari dei fondi agricoli confinanti.

Avete già voglia di una pausa? Prima di affrontare il sottopasso della strada statale e continuare l’escursione in bici, andate diritti e vi ritrovate di fronte a voi il Mecki, bar e bike store. E’ un luogo cult per gli appassionati delle due ruote e per chi vuole mangiare un buon toast.

Ripresa la pedalata vi ritroverete sempre il fiume Sarca alla vostra destra, siate felici, sarà il vostro compagno paesaggistico fino ad Arco di Trento. L’itinerario è completamente pianeggiante, privo di qualsiasi conformazione irregolare del terreno, quindi adatto anche a bambini e a famiglie che si vogliono godere una bella pedalata in tranquillità. La ciclabile finisce al parcheggio che si trova nel parcheggio esterno al campo sportivo di Arco. La bella cittadina con l’omonimo castello merita senza dubbio una deviazione dal percorso ed è anche l’ideale per fare una sosta e mangiare un gelato oppure prendere un caffè.

Risalite in sella e prendete la strada in salita che attraversa il Borgo di Massone, sicuramente una delle falesie più famose d’Italia. Si svolge tutto su asfalto ed è adatto quindi a qualsiasi tipo di bici, anche se non a tutti i tipi di gambe, dato che la salita è sì breve, ma molto impegnativa. Arrivati al bellissimo castagneto dovete proseguire tenendo la sinistra e attraversando la valle fino a giungere a Drena. Qui sorge un castello medievale visitabile, con una torre che svetta oltre la cinta muraria visibile da tutta la valle.

Proseguite in direzione Vigo Cavedine. Posta a 603 m s.l.m. circa Vigo Cavedine è la più alta e la più meridionale delle frazioni del comune di Cavedine (e pure la più popolosa). Questa frazione è a sua volta suddivisa in alcune località, quali i "Masi" e le "Coste". In questa zona oltre alle colture tradizionali, quali la vite e le patate, vi è la coltivazione delle mele, delle fragole e del ribes rosso. E’ qui possibile fare una bella pausa in uno degli agriturismi e locali tipici presenti.

Proseguendo per la valle di Cavedine in direzione Cavedine, si attraversano dei piccoli borghi. Il percorso prosegue scavalcando la valle con una breve salita per poi immettervi nella vallata opposta, in cui ammirerete il lago sottostante, il Lago di Cavedine appunto.

La Valle di Cavedine scorre tra le pendici del Monte Bondone e la Valle del Basso Sarca. Una successione di dossi, trasformati nel tempo in castellieri, la separa dal fondovalle. La Valle fu abitata fin dall'età della pietra ed ebbe un incremento demografico durante l'età romana, come testimoniano i numerosi ritrovamenti archeologici. Un'antica strada romana collegava Vezzano con Drena e toccava alcuni fra i più antichi luoghi abitati del Trentino. Paesaggisticamente è tra le più attraenti del Trentino. Naturalisticamente riserva delle sorprese, passando da un territorio climaticamente mediterraneo ad un ambiente prettamente alpino. I centri storici dei paesi hanno mantenuto delle tipologie architettoniche tipicamente rinascimentali con l'aia interna racchiusa da mura e ballatoi. Il paesaggio culturale si sposa benissimo con il paesaggio naturale modellato nei secoli dalle coltivazioni che hanno plasmato il territorio.

Goduto la vista di tutto ciò e goduto corpo di un meritato riposo, potete riprendere la via del ritorno. Giunti al lago infatti il percorso intercetta la ciclabile del Sarca, per proseguire in direzione Arco e tornare fino in Piazza Gothe a Torbole. Quale itinerario sceglierete per le prossime vacanze in bicicletta?

PARTENZA

Torbole

ARRIVO

Cavedine

DISTANZA

49 km

DISLIVELLO

740 m

DURATA

3.5 ore

DIFFICOLTÀ

Lascia il tuo Commento

I nostri partner

Garda Trentino Logo
Focus bike Logo
Kalkhoff bike Logo
Giant bike Logo
Cervelo bike Logo
Hed bike Logo
Univega bike Logo
Cyclo bike Logo
Santa-cruz Logo
Liv Logo
Hybrid Logo